Aqaba

Nel tardo pomeriggio terminiamo la visita alle rovine di questa unica  stupefacente città, decidiamo così di puntare decisamente a sud fino al golfo di Aqaba e lasciare la visita del deserto del Wadi Rum durante la risalita verso nord.
La sua posizione al centro del golfo omonimo, unita alla mitezza del clima invernale fa di Aqaba la stazione balneare più famosa della Giordania, meta molto popolare e desiderata da tutti i giordani del nord e durante le principali festività nazionali è praticamente impossibile trovare una sola camera libera.
Noi giungiamo in tempo per godere di uno splendido tramonto che accende di rosso il cielo sopra il golfo, con le prime luci della città che si stagliano in lontananza.
Si fa velocemente buio e stentiamo a trovare una sistemazione per la notte, giriamo in lungo e largo, ed infine troviamo accoglienza presso un hotel che ospita anche i camper in uno spiazzo apposito, con la possibilità di usufruire della piscina ubicata all'interno della struttura.
Al risveglio il mattino successivo non c'è piscina che tenga, la spiaggia è un'attrazione non eludibile, completamente circondati dalle alte montagne del deserto, il blu cristallino delle sue acque risaltano maggiormente.
Sarebbe stato sicuramente bello approfittare delle numerose escursioni al largo o delle possibilità di praticare lo snorkelling nella vicina barriera corallina, purtroppo abbiamo un pass che ci permette di stare all'interno del paese solo una settimana ed in dogana è meglio non avere problemi.       

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio