Bellinzona ed i suoi castelli


Rientrando dalla vacanza trascorsa nella città di Lucerna sosta culturale a metà strada presso Bellinzona. Posizionata proprio al confine è certamente la città più italiana di tutta la svizzera.

La città è celebre per i suoi castelli-fortezze, inseriti nel patrimonio mondiale dell’Unesco in quanto costituiscono le testimonianze più significative dell’arte architettonica militare del Medioevo nell’arco alpino.

Bellinzona – Castelgrande

Il Castelgrande, l’imponente maniero occupa un promontorio roccioso ed è il più antico e più solido dei castelli di Bellinzona, offre una deliziosa veduta sul centro storico e i suoi dintorni. Anticamente il suo sviluppo con le sue poderose mura raggiungeva il fiume Ticino.

Bellinzona – Castelgrande

Il castello di Montebello é cosiddetto in quanto sorge sul colle omonimo ad un’altezza di novanta metri sopra il livello della città e domina dall’alto il Castelgrande.

Bellinzona – Castello di Montebello
Bellinzona – Castello di Montebello

Il terzo ed ultimo castello è quello di Sasso Corbaro così chiamato in quanto costruito letteralmente su di una roccia scura come le piume dei corvi. È l’ultimo dei castelli edificati a Bellinzona, venne costruito in sostituzione di una torre preesistente con lo scopo di ottimizzare la difesa contro i Confederati.

Bellinzona – Il Castello di Sasso Corbaro
Bellinzona – Il castello di Sasso Corbaro
La torre del castello di Sasso Corbaro

Panorama delle vette circostanti

Ritorna al menù