Castellamare del Golfo

Terminata la visita della città lasciamo infine Palermo lungo la strada che conduce verso Trapani. Prima tappa Castellamare del Golfo grosso borgo marinaro, tranquillo e ben tenuto, noi sostiamo sul piazzale del castello, la giornata non è delle migliori è nuvolosa e minaccia pioggia anche il mare è alquanto agitato e dalla dinette del camper si possono vedere le onde infrangersi sugli scogli con alti schizzi bianchi. La cittadina ha origine quale porto della vicina Segesta, viene indicata come “Emporium Segestanorum” in quanto luogo adibito allo scarico, al deposito ed alla vendita delle merci , sotto la dominazione araba assume il nome di “al-madarig” ovvero le scale e si pensa stesse ad indicare la scalinata che dalla parte alta del bastione conduceva al porto. Solo agli inizi del secondo millennio assume le denominazione “castrum ad mare de golfo” da cui l’attuale nome. Il Castello è certamente il monumento simbolo dell’identità di Castellammare, situato in posizione strategica su di uno sperone roccioso, lo specchio a mare antistante era chiamato la vasca della regina, narra infatti la leggenda che fosse utilizzato per i bagni dalla sovrana presente al castello. Costruito ad opera degli arabi che così lo descrivevano “nessun castello è più forte di sito né meglio per la costruzione che questo qui, cui cinge intorno un fosso tagliato nella montagna. Si entra nel castello per un ponte di legno che si leva e si rimette come si vuole”.  Non potendo usufruire delle belle spiagge che cingono Castellammare causa maltempo ci spostiamo a visitare le rovine di Segesta.

Molto suggestiva la sua collocazione in vetta al Monte Barbaro, sono visibili un bel tempio in stile dorico e un teatro greco scavato nella roccia della collina, esce un pò di sole e così scendiamo nuovamente verso il mare alla tonnara di Scopello il luogo dove mare e storia si incontrano in una bellezza sconvolgente, una piccola rada dalle acque turchesi riparata dal mare da due imponenti faraglioni e protetta dall’alto da due torri medievali, un sito veramente unico.

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio