Valle del Dades-Gole del Todgha

Risaliamo a ritroso la valle del Dràa e giunti nuovamente ad Ouarzazate deviamo lungo la valle del Dades per andare a vedere le omonime gole e ricongiungerci poi alla pista che scende direttamente alle gole del Todgha.
Onore al merito, arriveremo alle Gole del Todgha a notte inoltrata dopo aver passato ogni disavventura possibile, inclusa la foratura di una gomma, ricevendo però i complimenti del direttore dell'albergo che ci ha confessato che gente munita di Jeep 4x4 desistono e non affrontano quella pista.
E' stato comunque più difficile del previsto, ad un certo punto la strada non era molto meglio di un sentiero di montagna cosparso di pietre che rotolano sottile ruote.
Attraversando alcuni villaggi dei bambini si sono divertiti a farci bersaglio con lanci di pietre.
Assolutamente indimenticabile l'arrivo alle gole, con il buio ed il vento che fischia passando attraverso i mille anfratti del luogo, ad un tratto scorgiamo un lumicino in lontananza che a poco a poco (proprio poco a poco) si avvicina e si rileva come l'insegna luminosa dell'hotel de les roches.
Morale della favola, spaghettata improvvisata in compagnia dei marocchiniquando l'orologio segna ormai la mezzanotte passata.

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio