Hornos


Dalle sorgenti del Guadalquivir scendiamo a valle attraverso il paesino di la Iruela, dominato dalle rovine di un castello dei Templari. Da qui si gode una vista straordinaria su tutta la valle.

La Iruela

Si prosegue serpeggiando in un paesaggio con viste spettacolari fino a giungere all’Embalse del Tranco de Beas, il primo bacino formato dal corso del Guadalquivir dopo la sorgente e raggiungere poi la città fortezza di Hornos

Embalse del Tranco de Beas

Hornos caratteristico villaggio ubicato in un ambiente eccezionale, sulla cima di un colle dominato dai ruderi del suo castello duecentesco e con la bella chiesa del cinquecento, case bianche e stradine dai balconi fioriti

Il bel villaggio di Hornos

Per trascorrere la notte raggiungiamo il paese di Segura de la Sierra situato al centro della Sierra omonima ad un’altitudine di circa 1.140 metri s.l.m., anche questa zona montuosa ricca di boschi e foreste è famosa per la coltivazione dell’olivo e l’allevamento del bestiame.

Segura de la Sierra

La parte all’alta dell’abitato è caratterizzata dalla massiccia mole del suo castello, da vedere ancora in città il bagno moresco, alcuni bagni risalenti al periodo del Califfato

Il bagno Moresco

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio