La Lanterna di Genova

Credevo che i genovesi amassero soltanto il denaro, amano anche, mi dicono, la loro indipendenza.

Stendhal a.d. 1837 (Mémories d’un touriste)

Simbolo cittadino per eccellenza, con i suoi 77 metri d’altezza, il faro più alto del Mediterraneo, narra la leggenda che al termine della sua costruzione, i genovesi uccisero il suo ideatore per evitare che potesse esisterne un’altra eguale al mondo. Nata originariamente come torre di guardia per l’avvistamento delle navi nemiche si trasformò in seguito in faro, sulla sua sommità venivano bruciate fascine per segnalare ai vascelli in transito l’accesso al porto. Nel corso della sua esistenza venne adibita anche a carcere (nel corso del quattrocento). Oggigiorno né é consentita la visita, una volta saliti i suoi 172 scalini vi si offrirà davanti agli occhi una visione stupefacente sul porto e sul centro storico cittadino

Ritorna al menù