La miniera di sale di Wieliczka

Lasciamo infine Zakopane, prima tappa il tanto decantato mercato di Nowy Targ, numerose bancarelle dove si vende qualsiasi tipo di mercanzia, dalle lavatrici alle pellicce, oltre a qualsiasi genere alimentare conosciuto, moltissimi slovacchi giungono fino a qui per fare acquisti, ma in fin dei conti niente di speciale, non valeva la pena di aspettare un giorno in più per vederlo.
La nostra meta è ora la miniera di salgemma di Wieliczka, un luogo fiabesco con il suo immenso salone sotterraneo "la cattedrale" con i suoi cinque grandi lampadari realizzati con cristalli di sale che creano fantastici riflessi di luce sul lucido pavimento.

Prima di giungere alla miniera sosta presso il paesino di Debno dove è possibile visitare uno dei beni considerati Patrimonio dell'umanità dell'Unesco, una delle chiese di legno polacche.

Notte in un posteggio nelle vicinanze della miniera, in compagnia di un altro camper di italiani, vengono da Arezzo.   

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio