Lacu Rosu

Lacu Rosu (lago rosso) deve il suo nome ad una strana leggenda locale, secondo la quale un gruppo di gitanti venuti a fare un pic-nic sulle sue rive venne travolto dal crollo di un fianco della montagna, ed il loro sangue si sparse nell'acqua tingendola di rosso.
In realtà le sue acque non presentano alcuna colorazione rossa, ma conservano nelle sue profondità numerosi tronchi di alberi morti che in alcuni casi affiorano in superficie.
La zona è molto frequentata, specialmente in estate, anche grazie alle vicine gole di Bicaz.
Noi percorriamo il sentiero che compie l'intero perimetro del lago e giungiamo al punto di partenza che è giusto l'ora di pranzo.
I morsi della fame vengono sollecitati dagli aromi che sprigionano le diverse bancarelleche confezionano uno strano dolce a forma cilindrica fatto cuocere direttamente sulla brace e poi ricoperto a scelta da scaglie di cocco, vaniglia, cioccolato o cannella, qui viene chiamato Kurtoskalacs...........potevamo noi perdere una così ghiotta occasione?
Ci aspetta ora un lungo trasferimento fino alla zona dei vulcani Noroiosi dove giungeremo che è ormai notte.

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio