Battery Park & Freedom Tower

Colazione e siamo subito sulla metro, linea rossa, dalla Penn Station sulla 34 Street fino alla 168 St per poi salire sulla linea blu destinazione 190 St nelle vicinanze del Fort Tryon Park.

In questo tranquillo angolo di Manhattan, lungo le sponde dell’Hudson River è ubicato il fratello minore del MET ovvero “The Cloisters” il museo dei chiostri, una collezione di arazzi, affreschi e dipinti medievali oltre a numerosi frammenti murari di antichi monasteri europei con annessi chiostri.

Terminata la visita lunga cavalcata sulla metropolitana per spostarci dall’estrema propaggine settentrionale di Manhattan alla sua punta meridionale “Battery Park” con il suo parco al pelo dell’acqua, una vera oasi per sfuggire alla confusione della metropoli, ammirare tramonti magnifici e godere di belle veduta sulla statua della libertà.  Se capitate in una bella giornata di sole non potete mancare la bella passeggiata lungo la Battery promenade con ampi panorami sulla Lower Manhattan e con i vari memorial presenti nel parco adiacente.   Aspettiamo il tramonto per salire sul nuovo grattacielo sorto al posto delle Twin Towers la Freedom Tower, la nuova attrazione di New York, il sesto grattacielo più alto del mondo non a caso misura 1776 piedi ovvero la data della dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti.    Salendo al 102esimo piano si accede all’One world Observatory, 3 piani, ognuno con una vista a 360° della città, imperdibile la veduta dell’Empire State Building e dell’intera baia cittadina.

Una volta ridiscesi a terra ci si ritrova direttamente nel memorial  09/11, breve giro in questo luogo di memoria prima di fare rientro al nostro hotel.

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio