Primosten-Trogir-Split

Giornata di saluti, i nostri amici hanno esaurito i loro giorni di ferie e devono rientrare, le nostre strade si dividono a Murter, noi proseguiremo ancora più a sud mentre loro cominceranno a risalire per fare rientro a casa.
Prima tappa di rilievo la cittadina di Primosten posizionata su un'isoletta collegata alla terraferma da una strada rialzata, un vero luogo delle favole vista in lontananza, belle spiagge ed acque limpidissime.
Direttamente dal produttore acquisteremo un barattolo di olive ad un prezzo irrisorio, che si rivelerà una vera bontà, spazzolate in pochi giorni.....e dovevano arrivare fino a Natale.
Proseguendo arriviamo a Trogir carismatica città della costa dalmata soliti vicoli acciottolati, chiese, campanili e palazzi e solita bella cattedrale.
Spalato è ormai a breve distanza, la strada che ci separa è costellata di antichi villaggi di pescatori detti "Kastela" per la presenza di numerosi castelli che i nobili di Trogir vi costruirono per trascorrere i loro momenti di relax.
Noi cerchiamo di visitarne alcuni con scarsi risultati in quanto i vari tentativi di avvicinarne uno sono miseramente naufragati, trovandoci sempre imbottigliati con la mole del nostro camper nelle anguste vie dei diversi paesini, dopo diverse retromarce desistiamo e puntiamo diritti sulla città di Spalato.
Ivi giunti al camping Strobec-Split, situato a 6 km sud-est dal centro, abbiamo un vero colpo di fortuna, saremo l'ultimo mezzo ammesso all'interno, in quanto la struttura è totalmente sold-out.
Il centro è raggiungibile non molto comodamente con l'autobus che ferma nelle vicinanze, l'ultima corsa per fare rientro al camping è alle 22.45 quindi dovremo rinunciare a passeggiare per l'animato centro storico cittadino caratterizzato dalla presenza dell'immenso palazzo di Diocleziano.

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio