ROCHERS-DE-NAYE

Risveglio con il sole, oggi altra escursione in un luogo d’eccellenza nei dintorni di Montreux, con la ferrovia a cremagliera saliremo fino a 2042 metri sopra il livello del mare a Rochers-de Naye, dalla cui cima si gode di un panorama mozzafiato, lo sguardo può spaziare dalle Alpi svizzere a quelle francesi e nelle giornate particolarmente limpide si può scorgere dal Monte Bianco alla celebre fontana del Lago di Ginevra.

I vagoni della ferrovia a cremagliera Montreux-Rochers

Si parte e piano piano ci si allontana dal lago Lemano lungo i contrafforti della collina con le sue fortezze in basso un’ultima veduta del castello di Chillon continuando a salire tra due pareti di neve alternando prima prati e poi boschi fino a sfiorare le imponenti formazioni rocciose che sovrastano Montreux.

L’ultima veduta del castello di Chillon

Stupenda vista sul lago Lemano


Il dislivello di oltre 1600 metri si compie in cinquantacinque minuti, e se non bastassero le splendide vedute che si possono ammirare dai finestrini del treno, una volta al capolinea una strepitosa terrazza naturale che si affaccia sulla riviera sottostante.


La stazione d’arrivo a Rochers de Naye

Dalla stazione d’arrivo un tunnel conduce attraverso il monte al ristorante “Plein Roc” dalla cui vetrate sorseggiando una bevanda calda si può continuare a godere degli splendidi panorami sui monti circostanti e sul lago Lemano.

Per risalire sul trenino e ridiscendere a valle dove l’immagine consueta del castello di Chillon ci accoglie nuovamente.

Vedi le mie foto