Verso il Rifugio du Viso

Questa sarà la tappa più breve di tutto il percorso una corroborante passeggiata che ci impegnerà per poche ora al mattino, arrivo con tutta calma al Rifugio du Mont Viso all’ora giusta per gustarci un’ ottimo pranzo rifocillante per poi dedicarci al relax pomeridiano. In verità mentre le donne abbracciavano i costumi messicani della siesta e noi chiacchieravamo tranquillamente su comodi cuscini fuori si è scatenato un violento temporale.

Lasciandoci alle spalle il Rifugio Vallanta ci inerpichiamo subito verso il Passo di Vallanta, da qui si entra in territorio francese ed in breve con una bella passeggiata si raggiunge il rifugio du Mont Viso.

A volte la forma supera la sostanza, e se a prima vista non possiamo assolutamente competere con la maestria d’oltralpe come spesso accade con i nostri beni storici non siamo capaci a valorizzarli,  il rifugio francese si presenta in maniera più accogliente dei corrispettivi italiani, estremo ordine, pulizia, vasi di fiori sui balconi ad ingentilire tutto l’insieme ma ecco dove casca l’asino non appena ci presentiamo alla reception a differenza da l’Italia dove risultavamo regolarmente registrati qui non hanno alcuna traccia della nostra prenotazione, attimi di preoccupazione poi fortunatamente tutto si sistema.

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio